Messaggio 8 dic 2015, 16:18

Scelta crossover impianto attivo

Buona Sera a tutti, questo è il mio primo post su questo forum, purtroppo non mi sono presentato nell'apposita sezione poichè mi da errore quando provo a farlo..quindi lo farò brevemente qui prima di passare all'argomento :lol:
Mi chiamo Axel ho 21 anni e sono di Verona, per passione da qualche anno ho messo su un impianto audio luci di piccole dimensioni che noleggio per feste private, ma da poco , sempre per passione, mi sono avvicinato al mondo del DJing comperando la prima consolle per il mio "service".

Il mio impianto audio (attivo) è composto da:
- 1x Pioneer XDJ R1
- 2x satelliti dB Technologies Opera 402d (woofer 12 '', driver 1'', 400 W rms)
- 2x subwoofer BDX (woofer 18'', bobina 4,4'', modulo Powersoft 1500 W rms)

Quest'ultimi sono di una marca Artigianale nota nel Veronese per la produzione di casse di potenza elevata con componentistica RCF e altre marche molto valide.
Il modulo di amplificazione però è molto "scarno" e oltre ad un ingresso, un uscita e 4 preset di equalizzazione non presenta altro.
La recente sostituzione di un woofer bruciato di un satellite, sommata all'assenza di un taglio di frequenza nelle uscite dei sub, mi ha invogliato all'acquisto di un crossover, in modo da togliere le basse frequenze ai satelliti.
Il mio budjet si aggira sui 150 euro purtroppo in questo momento ed ho addocchiato il Behringer CX3400 Super-X Pro. Ho cercato pareri ore e ore sul web ma tutte le discussioni riguardano impianti audio passivi, HI-FI o comunque non simili al mio caso. Quindi non essendo esperto di elaborazione del segnale mi chiedevo se questo prodotto fa quello di cui ho bisogno? Perchè alcuni consigliano un crossover analogico come il DBX 223 Xs? Che modello mi consigliereste in alternativa anche sforando di qualche decina di euro il mio budjet? Oltre alla vita dei woofer, migliorererbbe anche La resa sonora dell'impianto? :P
Vi ringrazio in anticipo e spero di non aver violato il regolamento, spero nella vostra considerazione :wink: