FAQ  •  Iscriviti  •  Login

Domande varie ENPALS

<<

Morpheus

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 650

Iscritto il: 20 mag 2005, 11:31

Località: Vicenza

Messaggio 13 mag 2009, 18:13

Domande varie ENPALS

Ecco una breve guida che vuole rispondere alle domande dei molti disc-jockey che hanno voglia di capire qualcosa in più del proprio lavoro nel rapporto con l'ENPALS.
La guida è volutamente iper-semplificata e il più possibile schematica per poter dare una risposta immediata e chiara al disc-jockey-lavoratore.

COSE' L'ENPALS

L'ENPALS è l'Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo e dello Sport Professionistico.
All'Ente si versano i contributi pensionistici che vengono poi erogati ai lavoratori in pensione.

IL DATORE DI LAVORO

E' datore di lavoro chiunque utilizzi la prestazione del lavoratore dello spettacolo. Sul datore di lavoro ricadono gli obblighi di iscrizione del lavoratore, di versamento e denuncia.

IL DISC-JOCKEY

E' lavoratore dello spettacolo colui che opera in una delle categorie obbligatoriamente iscritte all'ENPALS.
Il Disc-Jockey è iscritto nel gruppo conduttori al numero 032.

L'ISCRIZIONE DEL DISC-JOCKEY ALL'ENPALS

Chi iscrive il disc-jockey all'ENPALS è sempre e solo il datore di lavoro attraverso la procedura telematica collegandosi al sito dell'Ente, http://www.enpals.it.
Al disc-jockey iscritto, l'Ente assegna un numero di matricola e un libretto personale sul quale il datore di lavoro deve registrare i periodi di occupazione.
Il datore di lavoro che non può utilizzare la procedura telematica potrà rivolgersi all'ufficio SIAE del suo territorio con la quale l'ENPALS ha stipulato una convenzione di assistenza.

LE FORME CONTRATTUALI

Due sono i principali schemi contrattuali a cui il disc-jockey fa riferimento:
A) Contratto di lavoro subordinato;
B) Contratto di lavoro autonomo.

Nell'ambito del contratto di lavoro autonomo, il disc-jockey potrà svolgere la propria attività nella forma di:
B1) Professionista (titolare di Partita IVA);
B2) Lavoratore Autonomo Occasionale (senza Partita IVA).

LA PARTITA IVA

Una veloce deviazione sulla Partita IVA che alcuni pensano sia acquisibile soltanto per attività imprenditoriali.
Aprire una partita IVA è operazione piuttosto facile anche se va, in ogni caso, ben ponderata. La differenza tra un disc-jockey autonomo occasionale ed uno autonomo professionista la possiamo sintetizzare proprio così: il primo rilascia per le sue prestazioni una semplice nota, una ricevuta fiscale con l'indicazione del proprio codice fiscale, il secondo emette fattura.
La normativa ci permette di "restare" disc-jockey autonomi occasionali ( e questa è la situazione più ricorrente) entro il tetto di 5.000 euro, dopo di che è nostro dovere aprire una Partita IVA.
Per aprire la Partita IVA basta recarsi presso l'Ufficio delle Entrate della vostra città, compilare l'apposita domanda (modello AA9/9) e consegnarla.
Dopo 30 giorni, potrete cominciare ad emettere anche voi le vostre fatture, l'attribuzione del numero di Partita IVA non ha costi se, naturalmente, provvedete personalmente alla presentazione della domanda.

IL DISC-JOCKEY E IL CODICE ATTIVITA' IVA

Aprendo la propria Partita IVA, il disc-jockey sarà classificato secondo una tabella delle attività economiche ATECO 2007, il codice è quello che sarà indicato all'atto della richiesta di apertura della Partita IVA.
Il codice adatto al disc-jockey è R-90.01.09 e lo potrete verificare qui:
http://www.istat.it/strumenti/definizio ... R-90.01.09

GLI OBBLIGHI CONTRIBUTIVI

Vi potrà capitare di sentire che come "liberi professionisti" (autonomi con partita IVA) siate automaticamente obbligati ad auto-versarvi i contributi, come avviene per gli avvocati, i commercialisti, ad esempio. Bene, tutto ciò è falso, falso sopratutto perché fare il disc-jockey non è "esercitare una libera professione".
Ecco perché in tutti i casi è sempre il datore di lavoro che è obbligato al versamento e denuncia dei contributi attraverso lo strumento dell'Agibilità ENPALS.
In un solo caso il lavoratore ha facoltà di aprire una propria agibilità personale ed è il caso del "Lavoratore Autonomo Esercente Attività Musicale", iscritto al numero 500 in un gruppo a se stante.

Il datore di lavoro quindi, per il disc-jockey subordinato, versa all'ENPALS i soli contributi IVS, all'INPS i "contributi minori" (malattia, maternità, TFR, disoccupazione) e i relativi premi contro gli infortuni all'INAIL. Anche questi contributi sono obbligatori.

Il datore di lavoro quindi, per il disc-jockey autonomo, versa all'ENPALS i soli contributi IVS, all'INPS i "contributi minori" (malattia, maternità) mentre per gli infortuni INAIL non è previsto nessun versamento. Anche questi contributi sono obbligatori.

GLI OBBLIGHI FISCALI

Per la parte fiscale, il lavoratore subordinato ha lo stesso trattamento del lavoratore "assunto come dipendente", mentre per il lavoratore autonomo sia con fattura e Partita IVA che con Ricevuta di lavoro autonomo occasionale senza Partita IVA, viene applicata la Trattenuta fiscale pari al 20% del lordo.

IL LAVORATORE AUTONOMO ESERCENTE ATTIVITA' MUSICALE

Un capitolo a parte merita la nuova e controversa figura del "Lavoratore Autonomo Esercente Attività Musicale", introdotta a partire dal 2004 dai commi 98, 99 e 100 della Legge Finanziaria.

98. All’elenco di cui all’articolo 3, primo comma, del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 16 luglio 1947, n. 708, dopo il numero 23) è aggiunto il seguente:

«23-bis) lavoratori autonomi esercenti attività musicali».


99. All’articolo 6, secondo comma, del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 16 luglio 1947, n. 708, è aggiunto, in fine, il seguente periodo:

«In alternativa il certificato di agibilità potrà essere richiesto dai lavoratori di cui al numero 23-bis) del primo comma dell’articolo 3, salvo l’obbligo di custodia dello stesso che è posto a carico del committente».
100. All’articolo 1 del decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 182, è aggiunto il seguente comma:

«15-bis. I lavoratori autonomi di cui al numero 23-bis) del primo comma dell’articolo 3 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 16 luglio 1947, n. 708, provvedono direttamente all’adempimento degli obblighi contributivi di cui al presente articolo».


Ad oggi, non è ancora chiaro chi sia il lavoratore autonomo esercente attività musicali e quali altre tipologie di lavoratore possa assorbire.
E' l'unico caso, comunque, dove il disc-jockey anche già iscritto, possa iscriversi con la facoltà di spostare su di se i doveri che normalmente ricadono sul datore di lavoro, eventuali sanzioni comprese.


Il disc-jockey potrà, quindi, avere una doppia iscrizione e utilizzarla in alternativa o in parallelo a seconda dei casi.

La facoltà di aprire una agibilità personale lo porta a farsi carico dei relativi obblighi, dovrà perciò, Il 16 del mese versare i contributi attraverso l'F24, il 24 dovrà presentare denuncia contributiva all'Ente.

Controversa perché ad oggi, non è ancora chiaro, oltre alla sperequazione con le eventuali tipologie di lavoratori non esercenti attività musicali, quale sia la posizione di questo lavoratore nei confronti di INPS ed eventualmente di INAIL per i versamenti conseguenti previsti dalla assicurazione generale obbligatoria.

PROVIAMO A FARE DUE CONTI

Come abbiamo visto in ogni caso sia per il disc-jockey subordinato che per il disc-jockey autonomo, fatto salvo per il Lavoratore Autonomo Esercente Attività Musicale, i doveri previsti dalla normativa in vigore sono a carico del datore di lavoro.
La quota totale che il datore di lavoro versa all'ENPALS a favore del disc-jockey è pari al 33% del lordo, di cui il 9,19% quale rivalsa a carico del lavoratore (la trattenuta).
Ipotizziamo ora di avere pattuito col gestore di un locale, la cifra di 100 € lordi per una serata; normalmente, rilasciando la nostra fattura, avremo una quota imponibile di 100 €, aumentata del 20% quale quota IVA e "diminuita" della stessa percentuale quale Ritenuta d'Acconto. Sul totale fattura, quindi, apparirà la cifra di 100 €, una volta versata la parte IVA che abbiamo incassato, ci resterà come netto 80 €, la stessa cifra che si vedrà riconosciuta il disc-jockey autonomo occasionale.
Come abbiamo visto però, al disc-jockey vanno imputati altri 9,19% di trattenute contributive, per cui sui 100 € lordi della nostra prestazione, il nostro datore di lavoro potrà trattenere 9 € e 19 centesimi che verserà all'ENPALS.
Il nostro netto si attesterà poco sopra i 70 €.

Il topic resta aperto ai vostri commenti, correzioni, integrazioni, miglioramenti.
<<

suxsimo

Messaggi: 7

Iscritto il: 3 dic 2008, 0:29

Messaggio 14 mag 2009, 0:18

Re: ENPALS e Disc-Jockey

come si svolge l'iscrizione all'enpals? è una procedura anche on-line? che rilascia cosa?
<<

Morpheus

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 650

Iscritto il: 20 mag 2005, 11:31

Località: Vicenza

Messaggio 14 mag 2009, 6:57

Re: ENPALS e Disc-Jockey

Grazie Suxsimo, Integriamo questa parte

http://www.enpals.it/contributi/iscrizi ... atori.html

A far data dal 1° gennaio 2008, l’iscrizione dei lavoratori viene effettuata esclusivamente a cura del datore di lavoro o committente (e non più dal lavoratore) attraverso le nuove procedure telematiche. A tali procedure è possibile accedere attraverso l'apposita area Servizi on-line presente sul portale dell'ENPALS.
....

Le imprese che, per qualsiasi motivo, non siano in condizione di utilizzare autonomamente la procedura telematica possono rivolgersi gratuitamente agli Uffici della SIAE - presentando il nuovo modello di richiesta di iscrizione del lavoratore debitamente compilato - che svolgono gratuitamente le operazioni di acquisizione e trasmissione dei dati.
<<

nico69

Avatar utente

Dj Forum Expert User
Dj Forum Expert User

Messaggi: 516

Iscritto il: 29 nov 2006, 12:20

Località: Fabriano (AN)

Messaggio 14 mag 2009, 9:45

Re: ENPALS e Disc-Jockey

Morpheus ha scritto:
Il topic resta aperto ai vostri commenti, correzioni, integrazioni, miglioramenti.


Grazie

Argomento di massima importanza! :wink:
http://www.myspace.com/nico69_nicomix

La musica è arte. Ascoltarla e farne conoscenza, una missione.
..... che la musica sia con Voi ..... sempre .....

please support
http://www.myspace.com/onthemix_srl
<<

DjForum Staff

Admin
Admin

Messaggi: 4752

Iscritto il: 4 feb 2005, 10:43

Messaggio 14 mag 2009, 11:58

Re: ENPALS e Disc-Jockey

ottimo lavoro
<<

Morpheus

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 650

Iscritto il: 20 mag 2005, 11:31

Località: Vicenza

Messaggio 15 mag 2009, 9:26

Re: ENPALS e Disc-Jockey

UPDATE:
Piccolo update, aggiunti i titoli.
<<

Morpheus

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 650

Iscritto il: 20 mag 2005, 11:31

Località: Vicenza

Messaggio 15 mag 2009, 13:09

Re: ENPALS e Disc-Jockey

UPDATE:
Aggiunto capitolo "Facciamo due conti"
<<

Morpheus

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 650

Iscritto il: 20 mag 2005, 11:31

Località: Vicenza

Messaggio 20 mag 2009, 16:03

Re: ENPALS e Disc-Jockey

UPDATE

aggiunto capitolo "PARTITA IVA"
<<

Morpheus

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 650

Iscritto il: 20 mag 2005, 11:31

Località: Vicenza

Messaggio 20 mag 2009, 16:22

Re: ENPALS e Disc-Jockey

UPDATE
Aggiunto capitolo "IL DISC-JOCKEY E IL CODICE ATTIVITA' IVA"
<<

nico69

Avatar utente

Dj Forum Expert User
Dj Forum Expert User

Messaggi: 516

Iscritto il: 29 nov 2006, 12:20

Località: Fabriano (AN)

Messaggio 20 mag 2009, 17:27

Re: ENPALS e Disc-Jockey

AriComplimenti per la guida! :wink:

Precisa, concisa, comprensibile

Di solito, on-line, trovi una fila interminabile di post ove ti devi districare e non capisci nulla

Questo è tutt'altra cosa!

Grande Morpheus

Ringrazio :D
http://www.myspace.com/nico69_nicomix

La musica è arte. Ascoltarla e farne conoscenza, una missione.
..... che la musica sia con Voi ..... sempre .....

please support
http://www.myspace.com/onthemix_srl
Prossimo

Torna a Legal

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software for PTF. Credits: Goody Music - WebMaster Studio 03
Traduzione Italiana phpBB.it