Messaggio 5 nov 2009, 22:31

Re: Fondamentali del Segnale AUDIO DIGITALE [Cap 3]

Un brano musicale, ha già delle sue caratteristiche ben definite.
E in teoria, perchè purtroppo non è così, l'impianto che noi dj troviamo nei locali dovrebbe essere il più lineare e neutro possibile.
Ciò per permetterci di riprodurre i nostri brani nel modo più fedele possibile.
Per fare questo...generalmente prima dello stadio di amplificazione dovrebbe esserci (ma a quanto pare non c'è quasi mai) un equalizzatore grafico, atto all'equalizzazione d'ambiente... Infatti per quanto siano neutri i diffusori e gli amplificatori, l'ambiente andrà a modificare il suono. Ogni materiale riflette in base alla sua densità alcune frequenze più di altre. Un'insonorizzazione di qualità per una discoteca avrebbe costi insostenibili, per questo viene usato l'equalizzatore grafico. Per correggere la risposta dell'ambiente.
Per intenderci se riproduciamo un rumore bianco, analizzandolo dovremo avere una diffusione lineare di tutte le frequenze.
Quando poi noi andremo a riprodurre un brano, avremo una riproduzione di altà fedeltà.
E gli equalizzatori a tre o quattro bande non servono per adattare il brano all'impianto, ma per miscelare i due o più brani in modo fluido e senza creare distorsioni (qui andrebbe aperta una parentesi sulla fase ma non credo sia il caso).
E' perciò scorretto ri-equalizzare i brani a casa per addattarli al sound sistem.
In primis perchè questo cambierà da un locale all'altro.
In secondo luogo perchè andresti letteralmente a stuprare un brano... modificandone le caratteristiche.
Lo stesso vale per la compressione...Andando a comprimere un brano finito...vai a fare una sorta di mastering (su di un brano al quale è già stato fatto un master).
Per ottenere i risultati che cerchi dovresti poter rifare il missaggio ed il master al brano che vuoi modificare...
Andando a comprimere L R del master ineviquivocabilmente causerai una perdita di dinamica... è matematico.
Per quanto riguarda invece la NORMALIZZAZIONE (si...ha un nome così banale) i brani che vai a suonare, come ho già detto hanno già avuto un master...e sono già stati normalizzati.
Poi se quello che tu chiami livello RMS varia da brano a brano... è una fortuna!! Perchè ogni brano suonerà in modo diverso...e avrà una sua dinamica...
Quello che tu inviti a fare in questi "Fondamentali del Segnale Audio Digitale" è un master a dei brani già finalizzati.
E decisamente...concedetemelo...è una porcata. :evil:

MyBlog