FAQ  •  Iscriviti  •  Login

Uno studio così è utopia?

<<

DjForum Staff

Admin
Admin

Messaggi: 4752

Iscritto il: 4 feb 2005, 10:43

Messaggio 28 feb 2009, 14:04

Re: Uno studio così è utopia?

e Beat ma al giorno d'oggi pubblicano una marea di lavori "home edition"...e anche se suonano maluccio...le label se ne sbattono :mrgreen: :mrgreen:

questo discorso anche per label medio/alte....

poi ci sono perfino le digital label stra-sfigate che pubblicano i brani pure senza master...non ci crederai...ma il livello è questo :mrgreen:
<<

Matthew

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 690

Iscritto il: 7 mar 2008, 14:17

Messaggio 28 feb 2009, 14:13

Re: Uno studio così è utopia?

Io penso che se vuoi valorizzare un tuo brano o una tua demo si debba passare da uno studio....Io e un mio amico stiamo facendo qualche pezzo Nu Disco e abbiamo intenzione di finalizzare il nostro lavoro passando da uno studio di registrazione...Che poi le label oggi se ne infischino è dovuto anche alla nascita di Player come l'ipod e compagnia bella...
<<

Beatbuster

Avatar utente

Dj Forum Frequent
Dj Forum Frequent

Messaggi: 1012

Iscritto il: 24 apr 2007, 15:30

Località: Udine

Messaggio 28 feb 2009, 17:29

Re: Uno studio così è utopia?

DJ BOSS ha scritto:e Beat ma al giorno d'oggi pubblicano una marea di lavori "home edition"...e anche se suonano maluccio...le label se ne sbattono :mrgreen: :mrgreen:

questo discorso anche per label medio/alte....

poi ci sono perfino le digital label stra-sfigate che pubblicano i brani pure senza master...non ci crederai...ma il livello è questo :mrgreen:


Già... forse perchè non ci credono abbastanza, qualcuno di voi ha mai ascoltato "Dark Side Of The Moon" in CD? Inciso negli anni 70 è ancora uno dei + venduti...
<<

DjForum Staff

Admin
Admin

Messaggi: 4752

Iscritto il: 4 feb 2005, 10:43

Messaggio 28 feb 2009, 19:49

Re: Uno studio così è utopia?

ce l'ho sia in vinile che in cd (se stai parlando dell'album dei Pink Floyd) :mrgreen:

Se non erro loro avevano uno dei sound engineer più incaxxati della storia :wink:

o penso che se vuoi valorizzare un tuo brano o una tua demo si debba passare da uno studio....Io e un mio amico stiamo facendo qualche pezzo Nu Disco e abbiamo intenzione di finalizzare il nostro lavoro passando da uno studio di registrazione...Che poi le label oggi se ne infischino è dovuto anche alla nascita di Player come l'ipod e compagnia bella...


che centra l'i-pod? :shock:

Il discorso è molto più amplio e legato alla digital label...

(poi comunque le grosse label si occupano del master,non il producer;però prima bisogna arrivarci :mrgreen: )

io comunque ho suonato svariate volte pezzi "lavorati" in casa e in disco suonavano bene,certo non perfettamente ma facevano il loro bell'effetto :wink:

BEAT

E' da tempo che su myspace girano studi (stando a quello scritto,iper professionailità e esperienza,mega strumentazioni ecc) che fanno il master completo di una traccia per 50-60 euro....

C'è da fidarsi?
<<

Beatbuster

Avatar utente

Dj Forum Frequent
Dj Forum Frequent

Messaggi: 1012

Iscritto il: 24 apr 2007, 15:30

Località: Udine

Messaggio 28 feb 2009, 20:28

Re: Uno studio così è utopia?

Non ti sò dire, personalmente non mi fiderei a prescindere, ci saranno anche studi veri che pur di sopravvivere calano le braghe molto in basso, se però si parla di outboard per fare mastering considera che il costo medio è di circa 150.000 €uri tra analogico e digitale, non ho messo il costo del locale, la realizzazione del trattamento acustico e ,sopratutto, il tempo e i sacrifici per imparare ad utilizzare al meglio tutto questo, detto ciò ti immaginerai che per 50,00 €uri solo un disperato o un fabbricante di "sole" muoverebbe un dito o l'intera mano nel tuo portafogli... 8)

Ps. Si, Pink Floyd, mesi interi per realizzare un'album e con il massimo della tecnologia.... Altro che ora con i discografici che ti fiatano sul collo e cercano di risparmiare anche sui turnisti. :shock:
<<

Matthew

Dj Forum User
Dj Forum User

Messaggi: 690

Iscritto il: 7 mar 2008, 14:17

Messaggio 3 mar 2009, 18:49

Re: Uno studio così è utopia?

DJ BOSS ha scritto:che centra l'i-pod?

Nella fase di mixing e masterizzazione c'è stato un notevole aumento di db che hanno portato la musica a frastuono...Ma questo è un altro disvorso e scritto in 2 righe non rende. Comunque io come Beatbuster ritengo fondamentale passare per uno studio...Una domanda veloce per Beatbuster.
Il binomio Ableton-Logic lo utilizzo in tale maniera:creazione pattern e arrangiamenti in ableton, trasoprto dei singoli in Logic e masterizzazione(per quello che si può fare) e mixing in Logic.Hai consigli per migliorare il procedimento o aggiustare il processo???Grazie mille per l'aiuto che mi stai dando..
<<

Beatbuster

Avatar utente

Dj Forum Frequent
Dj Forum Frequent

Messaggi: 1012

Iscritto il: 24 apr 2007, 15:30

Località: Udine

Messaggio 3 mar 2009, 19:21

Re: Uno studio così è utopia?

Si, è una procedura corretta, tieni sempre la stessa risoluzione bit/Khz quando passi da un sequencer all'altro e fai il downgrade solo alla fine dopo il limiter, ti ricordo comunque che i plugin nativi di Logic, seppur buoni, non sono all'altezza di una produzione professionale, sono meglio di quelli di Cubase per carità, prova a puntare però su Sonnox e Waves...

Ciao.
<<

DjForum Staff

Admin
Admin

Messaggi: 4752

Iscritto il: 4 feb 2005, 10:43

Messaggio 3 mar 2009, 19:46

Re: Uno studio così è utopia?

Comunque io come Beatbuster ritengo fondamentale passare per uno studio...Una domanda veloce per Beatbuster.


e ma non tutte le label possono permettersi un studio :wink:
<<

Beatbuster

Avatar utente

Dj Forum Frequent
Dj Forum Frequent

Messaggi: 1012

Iscritto il: 24 apr 2007, 15:30

Località: Udine

Messaggio 3 mar 2009, 20:16

Re: Uno studio così è utopia?

Detta così sembrerebbe che il primo p..la che passa possa aprire e gestire una label, ok, ammettiamo pure che io stesso abbia la voglia e le possibilità di fondarne una, bene, abbiamo il reparto legale, un paio di A&R, un bell'ufficio... ca..oooo!!! mi sono dimenticato lo studio....!! Proprio un bel P..la!! :cry: :mrgreen:

Scherzi a parte, almeno un'amico o uno studio associato... eh!

Edit del 04/03

Ora magari ho + tempo e posso spiegarmi meglio:

Se fino a qualche anno fà le case discografiche disponevano di studi iperprofessionali con ingegneri del suono "tirati su da piccoli" e con grandi capacità tecniche e musicali, ora con la crisi del mercato, per ridurre le spese quindi, si avvalgono di studi di registrazione esterni molte volte di proprietà di quegli stessi tecnici che lavorarono per le major e che con il tempo e i guadagni si sono messi in proprio, per le case giovani e con pochi mezzi questo ha portato ad un ventaglio di possibilità con un range di tariffe molto variegato, non è raro che piccole produzioni passino dai banchi di missaggio gestiti da fonici provenienti da RCA o EMI, le tariffe, lavorando in proprio, sono di molto + basse di quelle che anni addietro venivano richieste essendo state quelle strutture molto grandi e complesse, per contorno infine c'è stato questo dilagare di piccoli project-studio che, utilizzando attrezzature di medio livello, riescono a fronte di una piccola spesa a produrre cose abbastanza interessanti, generalmente i fonici sono musicisti professionisti che nel tempo hanno maturato una certa esperienza negli studi dove hanno inciso, un'altra categoria di persone che gestisce questo tipo di attività proviene da corsi e istituti tecnici che partendo da zero insegnano loro tutte le basi tecniche e teoriche lavorando anche in ambito pratico in piccoli studi della struttura, ora capirete che con tutta questa concorrenza le tariffe sono diventate molto interessanti, se consideriamo che un buon fonico dotato di outboard eccellente arriva a chiedere circa 80/100 €uro all'ora e che un missaggio si chiude in genere in 3/4 ore arriviamo a capire che una piccola label che autoproduce i suoi pezzi ha solo da guadagnarne da un mixing professionale, tutto questo ovviamente e come dicevo prima a patto che si creda nel prodotto, infine voglio che riflettiate molto su quello che ho scritto prima riguardo a "favori di amici" che "lavorano in studio in nero" sappiamo bene che il lavoro sommerso in Italia è a livelli incredibili, cosa può farci pensare che questo non avvenga anche nei project studios o addirittura negli studi professionali? Torno a ripetere, se io ho portato a missare e a fare il mastering di un mio brano allo studio "X" e invece di farmi pagare 800 €uri me la sono cavata con 500 (43% di tasse ricordate?) secondo voi lo vado a riportare sul mio myspace? Per vedermi arrivare la GDF a casa e mettere nei guai l'amico dello studio? No grazie.

Per Boss, effettivamente molte produzioni suonano male anche a causa di scelte più o meno sbagliate di chi ci ha lavorato sopra, destinare un pezzo solo al dancefloor incide su molti fattori di EQ e compressione dinamica, suonerà bene solo lì però, al contrario destinare lo stesso pezzo solo per radio o hi-fi comporterà altre scelte che portate a termine determineranno la cattiva qualità di ascolto in un club, esattamente per questo di uno stesso pezzo ne vengono stampate varie versioni con compressioni ed EQ talvolta molto diverse.
Precedente

Torna a General

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software for PTF. Credits: Goody Music - WebMaster Studio 03
Traduzione Italiana phpBB.it